Optofluidica

I fasci di luce complessi, realizzati mediante tecniche di modulazione di fase, rappresentano uno strumento versatile in diversi campi dell’ottica come la strutturazione di materiali su piccola scala e la manipolazione ottica di micro-oggetti. Micro-particelle di materia soffice con struttura supramolecolare controllata, studiate con implementazioni di intrappolamento ottico, mostrano inedite proprietà opto-meccaniche.

Campi di luce strutturata per il controllo e la manipolazione ottica.

Sono studiati metodi per generare campi di luce strutturati: distribuzione spaziale di luce e fasci vettoriali complessi sono realizzati utilizzando la modulazione di fase ottica per mezzo di ologrammi di polarizzazione. Sfruttando le proprietà di diffrazione, elevata efficienza, e acromaticità intrinseca degli ologrammi di polarizzazione, questo metodo olografico permette di superare le limitazioni legate a problemi di stabilità e di efficienza, rendendolo idoneo per le applicazioni. Questi campi di luce, in congiunzione all’uso di materia soffice fotosensibile, sono utilizzati per studiare una molteplicità di nuovi effetti ottici: realizzare strutturazione di materiali; progettare architetture di difetti nei materiali; manipolare otticamente micro-oggetti.

Parole chiave: fasci complessi e vettoriali; distribuzioni vettoriali di luce; pinzette ottiche

Principali collaborazioni: Instituto Nacional de Astrofisica, Óptica y Electronica, Puebla, Messico; Istituto di Fisica dell’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina, Kiev, Ucraina

Images from ref. 1

Optofluidica di microgocce / microparticelle chirali.

Studi ottici di microparticelle chirali combinano la scienza della materia soffice sia con la fotonica sia con la manipolazione ottica. Le particelle sono costituite da polimeri liquido cristallini e sono realizzate controllando sia la struttura interna sia le caratteristiche di superficie. Esse costituiscono microrisonatori sferici adatti per svariate applicazioni in fotonica, come ad es. il lasing. Queste microparticelle consentono l’implementazione di nuove strategie per l’intrappolamento ottico. Le indagini sulle loro proprietà opto-meccaniche hanno dimostrato che diversi tipi di manipolazione ottica (intrappolamento, rotazione e moti orbitali) sono realizzati mediante trasferimento di momento angolare di spin dai fotoni alle microparticelle.

Parole chiave: fotopolimerizzazione; microscopia ottica in luce polarizzata e confocale; manipolazione ottica da fasci complessi

Facilities & Labs

BeyondNano @ Rende (CS)

People

Viso_donnaGabriella

Cipparrone

Professore Associato

Alfredo_MazzullaAlfredo

Mazzulla

Ricercatore CNR

Pasquale_PagliusiPasquale

Pagliusi

Professore Associato

Publications

  1. M. G. Donato, A. Mazzulla, P. Pagliusi, Magazzù, J. Hernandez, C. Provenzano, P. G. Gucciardi, O. M. Maragò, G. Cipparrone Light-induced rotations of chiral birefringent microparticles in optical tweezers. SCIENTIFIC REPORTS (Nature Publishing Group) 6, 31977 (2016) ISSN 2045-2322 DOI: 10.1038/srep31977
  2. J. Hernandez, C. Provenzano, A. Mazzulla, P. Pagliusi, G. Cipparrone Cholesteric solid micro-particles: fundamentals, chiral optomechanics and microphotonics. LIQUID CRYSTALS REVIEW 4, 59-79 (2016) ISSN: 2045-2322 DOI: 10.1080/21680396.2016.1193065
  3. J. Hernandez, A. Mazzulla, C. Provenzano, P. Pagliusi, G. Cipparrone Chiral resolution of linearly polarized and unpolarized light mediated by spin angular momentum transfer, SCIENTIFIC REPORTS (Nature Publishing Group) 5, 16926, (2015) ISSN 2045-2322, DOI: 10.1038/srep16926
  4. G. Donato, J Hernandez, A. Mazzulla, C Provenzano, R Saija, R Sayed, S Vasi, A Magazzù, P Pagliusi, R Bartolino, P G Gucciardi, O M Maragò, G Cipparrone Polarization-dependent optomechanics mediated by chiral microresonators. NATURE COMMUNICATIONS 5, 3656, (2014) ISSN: 2041-1723, DOI: 10.1038/ncomms4656
  5. C. Provenzano, A. Mazzulla, P. Pagliusi, M.P. De Santo, G. Desiderio, I. Perrotta, G. Cipparrone Self-organized internal architectures of chiral micro-particles. APL MATERIALS 2, 022103, (2014) ISSN: 2166-532X, DOI: 10.1063/1.4863837
  6. J. Hernández, A. Mazzulla, A. Pane, K. Volke-Sepulveda, G. Cipparrone Attractive-repulsive dynamics on light-responsive chiral microparticles induced by polarized tweezers. LAB ON A CHIP 13, 459-467, (2013) ISSN: 1473-0197, doi: 10.1039/C2LC40703E
  7. U. Ruiz, P. Pagliusi, C. Provenzano and G. Cipparrone Highly efficient generation of vector beams through polarization holograms. APPL. PHYS. LETT. 102, 161104 (2013)Doi:10.1063/1.4801317
  8. U. Ruiz, P. Pagliusi, C. Provenzano, K. Volke-Sepúlveda, and Gabriella Cipparrone Polarization holograms allow highly efficient generation of complex light beams. Optics Express 21 7505-7510 (2013) doi: 10.1364/OE.21.007505
  9. D. Lysenko, P. Pagliusi, C. Provenzano, Yu. Reznikov, K. Slyusarenko and G. Cipparrone Periodic defects lines in liquid crystal cell guided by polarization holograms at an aligning surface. APPL. PHYS. LETT. 103, 151913 (2013); Doi: 10.1063/1.4824880
  10. G. Cipparrone, A. Mazzulla, A. Pane, R.J. Hernandez, R. Bartolino Chiral Self-assembled Solid Microspheres: a Novel Multifunctional Microphotonic Device. ADVANCED MATERIALS 23, 5773-5778, (2011) ISSN: 0935-9648, doi: 10.1002/adma.201102828

Latest News

DIAGNOSTICS OF BRAIN DISEASES VIA STEM CELLS

 01 luglio 2019 - ore 14:15

 

Cnr Nanotec Lecce

 

Realizzato nell'ambito delle attività del progetto "TecnoMed Puglia - Tecnopolo per la medicina di precisione", il meeting è dedicato allo studio delle malattie neurodegenerative: dai nuovi biomarcatori alle piu recenti modellizzazioni, per una migliore comprensione dei meccanismi di base e quindi per lo sviluppo di terapie sempre più ritagliate sul singolo paziente.

EIT RawMaterials Roadshow

21 giugno 2019 ore 09:00 – 15:00

   

Lecce, Aula Fermi Edificio Aldo Romano, Campus Ekotecne, Via Lecce-Monteroni

   

Farà tappa a Lecce il prossimo 21 giugno, presso l’Aula Fermi dell’edificio IBIL all’interno del Campus Ecotekne, l’EIT RawMaterials, la piattaforma per il sostegno all’innovazione finanziata dall’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT).

   

L’EIT ha creato le cosiddette KIC – Knowledge Innovation Community, comunità che mirano alla promozione dell’innovazione e della formazione in Europa in settori cruciali, sostenendo l’imprenditorialità e favorendo il passaggio di nuove idee dalla fase di incubazione al mercato.

 

La EIT RawMaterials si impegna ad affrontare la sfida globale dell’approvvigionamento delle materie prime in Europa attraverso programmi e progetti che mirano allo sviluppo di tecnologia nell’intera catena di valore delle materie prime: dall’esplorazione delle risorse, all’industria mineraria, dai processi metallurgici alla sostituzione delle materie prime critiche o tossiche, dal riciclo dei materiali dei prodotti a fine vita sino alla progettazione di prodotti per l’economia circolare. Nell’ambito dei programmi di sviluppo a livello regionale, la EIT RawMaterials ha creato un Hub nella Regione Puglia coordinato da ENEA, al fine di incrementare il coinvolgimento degli ecosistemi locali nelle attività della KIC e del suo partenariato.

 

Il MedinHub avrà inoltre l’obiettivo di raggiungere nuove organizzazioni e promuovere la partecipazione delle industrie e delle PMI più innovative, nonché il coinvolgimento delle prestigiose università e centri di ricerca dell’area.

 

Link per la registrazione:

https://www.lyyti.in/EIT_RawMaterials_Roadshow__Lecce_9500

NanoInnovation 2019

Il Cnr Nanotec è tra i protagonisti di “NanoInnovation 2019", la manifestazione organizzata dall’Associazione italiana per la ricerca industriale (Airi) e dall’Associazione Nanoitaly, ospitata a Roma dall’11 al 14 giugno. Rivolta a ricercatori, imprenditori, industrie, enti di ricerca, NanoInnovation 2019 si propone come la più importante conferenza sulle nanotecnologie e le tecnologie abilitanti in Italia.

 

Il programma dettagliato dell’evento è disponibile al linkhttp://www.nanoinnovation2019.eu/

Tra i partecipanti del Cnr Nanotec:

- Clara Guido, “Non-viral gene delivery using polymeric NPs”;

- LucaLEUZZI, “Overview del progetto ATOM”;

- AlessiaCEDOLA, “La tomografia X e le sue applicazione: dai beni culturali all'industria elettronica”;

- FrancescoMATTEUCCI, “Nanodispositivi per il fotovoltaico integrato”;

- Giuseppe Valerio Bianco, “Chemical strategies to improve CVD graphene’s functionalities in technological applications”