20.05.2022
Rassegna Stampa
Pubblicato su Nature uno studio frutto di una collaborazione internazionale guidata dall’Istituto di nanotecnologia del Cnr e dall’Università di Pavia in cui viene osservata per la prima volta la formazione di un fluido quantistico di luce su un microchip integrabile con l’elettronica tradizionale. Questi esperimenti, realizzati all’Istituto di nanotecnologia di Lecce hanno profonde implicazioni sia per lo studio delle proprietà fondamentali dei sistemi di bosoni interagenti sia per lo sviluppo di tecnologie per l’informazione quantistica. Questi esperimenti, che portiamo avanti da diversi anni nei laboratori di Lecce”, spiega Daniele Sanvitto, dirigente di ricerca del Cnr-Nanotec e responsabile del team di fotonica avanzata, “hanno permesso di definire un nuovo concetto di fluido quantistico, spesso menzionato come ’fluido quantistico di luce’...
18.05.2022
Highlight
Polariton Bose–Einstein condensate from a bound state in the continuum
Bound states in the continuum (BICs)1,2,3 are peculiar topological states that, when realized in a planar photonic crystal lattice, are symmetry-protected from radiating in the far field despite lying within the light cone4. These BICs possess an invariant topological charge given by the winding number of the polarization vectors5, similar to vortices in quantum fluids such as superfluid helium and atomic Bose–Einstein condensates. In spite of several reports of optical BICs in patterned dielectric slabs with evidence of lasing, their potential as topologically protected states with theoretically infinite lifetime has not yet been fully exploited. Here we show non-equilibrium Bose–Einstein condensation of polaritons—hybrid light–matter excitations—occurring in a BIC thanks to its peculiar non-radiative nature, which favours polariton accumulation...
17.05.2022
Rassegna Stampa
Misurare il pH intracellulare, in modo automatico e veloce
Un recente studio coordinato da Loretta L. del Mercato, primo ricercatore dell’Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr Nanotec) di Lecce, condotto in collaborazione con Cecilia Bucci e Adriano Barra, docenti dell’Università del Salento, ha portato alla elaborazione di una nuova metodica per studiare in modo efficace e accurato il pH degli organelli cellulari. Un percorso estremamente complesso, legato a disfunzioni e all’insorgenza di malattie, in particolare il cancro. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista ACS Applied Materials & Interfaces.

Centeri di Ricerca