Facilities & Labs

Le attività scientifiche sono focalizzate sulla fisica e la chimica della materia soffice e sulla sua applicazione in sistemi strutturati per micro / nano-ottica / fotonica / fluidica avanzata.

Nuovi materiali nanostrutturati compositi sono realizzati attraverso processi bottom-up e bottom-up / top-down ibridi. Materiali plasmonici, metamateriali e micro / nano materiali strutturati, ingegnerizzati con diversi metodi, sono fabbricati e utilizzati in molti campi: raccolta di energia, nuove piattaforme sensoristiche e bio-medicina.
La nostra missione è progettare, realizzare e caratterizzare materiali soft, inclusi compositi e ibridi, organici e biologici. L’approccio di produzione è duplice: in primo luogo, nano-microlitografia ottica non-lineare implementata in combinazione con manipolazione micro-ottica per realizzare strutture 2D / 3D di polimero / nano-particelle e dispositivi micro-fluidici nanostrutturati integrabili. In secondo luogo, da un approccio bottom-up, si sfrutta l’auto-assemblaggio molecolare al fine di ottenere strutture mesoscopiche, su scale nano e micro-metriche, utile in applicazioni ottiche e opto-fluidiche.
Proprietà ottiche, strutturali e morfologiche sono studiate con il supporto dei laboratori tematici della nostra facility, dove sono disponibili tecniche di indagine avanzate: spettroscopie ottiche non lineari ultraveloci multimodali IR-VIS risolte in tempo; Ellissometria; microscopia confocale a scansione laser 2P integrata da un sistema AFM; microscopio confocale a fluorescenza integrato su SNOM per analisi simultanea a campo lontano e vicino; microscopie elettroniche (SEM, TEM); riflettometria a raggi X (GID); micro-manipolazione ottica; SFA che consente misure delle forze tra superfici fino a 100 nN, con precisione 1 Å; camera bianca di 250 mq ISO 5 fornita con attrezzature per la preparazione di film sottili e trattamenti di superficie.
Gran parte dei laboratori di ricerca contribuisce alla User Facility Nazionale Beyond-Nano del CNR – Polo di Cosenza ed è accessibile a ricercatori esterni, offrendo servizi tecnologici e per ricerca avanzata.

Materiali

  1. Materiali organici per dispositivi. Sintesi di materiali organici e organometallici per optoelettronica. Setup per preparazione e caratterizzazione di campioni aventi proprietà di fotoconducibilità, mobilità di carica, fotorifrattività
    Preparazione e test di transistor ad effetto di campo (OFET) biologici
  2. Nanofabbricazione di Materia Soffice. Approccio bottom-up. Auto-assemblaggio molecolare mediante tecniche di Langmuir. Nanoparticelle funzionale – materiali compositi liquido cristallini. Distribuzioni di difetti periodici in fluidi complessi e anisotropi. Organizzazione di nanoparticelle in fluidi anisotropi. strutturazione anisotropa 3D di polimero per TPP. Fotoriduzione ottica di sali

Micro/nano fabbricazione

  1. Camera bianca da 250 mq ISO 5. Realizzazione di celle in vetro (spessore > 0.5 micron). Plasma cleaner, spin coater, piastre termiche, rubbing machine per trattamento di superfici. Glove-box con PVD termico a sorgente multipla. Vasca Langmuir-Blodgett. Banchi per incisione chimica. DC PVD magnetron
  2. Nanolitografia laser 3D, sistema di polimerizzazione diretta 2P Nanoscribe Photonic Professional GT. Sviluppo di foto-resist per strutture ibride 3D polimero / metallo.
  3. Lavorazioni microfluidiche con PDMS / SU-8. Laboratorio di litografia UV con Spin Coater, LED UV per fotolitografia, Piastra per trattamenti termici hard e soft.
  4. Pinzette ottiche multifascio olografiche per manipolazione e posizionamento di microparticelle

Laboratorio di caratterizzazione strutturale e morfologica

Microscopio elettronico a scansione SEM / ESEM ad alto / basso vuoto per campioni conduttivi, dielettrici, biologici. Microscopio elettronico a trasmissione LEO 922 OMEGA EFTEM per scienze dei materiali e ricerca biologica. Riflettometro / diffrattometro X BRUKER D8 Discover dotato di sorgente Cu e anodo stazionario, culla di Eulero, Specchio Gobel, scanalatura V. Microscopio a scansione ottica a campo vicino SNOM WiTEC alpha300 S con AFM e capacità confocale. Spettroscopia Ellissometrica ad angolo variabile Woollam V-VASE per misurare il rapporto di riflettanza complessa nell’intervallo spettrale 190-3300 nm

Laboratorio di spettroscopie ottiche non lineari

Spettroscopia a generazione di somma di frequenze SFG-S sia con risonanza vibrazionale -VR e doppia risonanza elettronica-vibrazionale – DR per indagini non invasive a scala molecolare di interfacce otticamente accessibili. La tecnica è in grado di analizzare la conformazione e l’orientamento medio delle molecole in superficie.
Spettroscopia di fluorescenza risolta in tempo (<1 ps). La sorgente laser ultraveloce è accoppiata con uno spettrofluorimetro risolto in tempo composto da uno spettrografo (Czerny-Turner), un sistema streak camera (intervallo 200-850nm) e un contatore correlato in tempo di fotoni NIR

Bio lab

Microscopio invertito confocale a scansione laser 2P Axio Observer Z1 SLM 710 + laser pulsato IR per l’osservazione di materiali organici e biologici che integra un AFM Bruker Catalyst per analisi combinate AFM / fluorescenza ad alta risoluzione in aria o in liquidi con modalità diverse. Consente misure di forza PicoForce, epi-fluorescenza, TIRF, FRET, FRAP.
Sistema MULTIMODE 8 SPM Bruker per microscopie a forza atomica contact e non-contact, forza laterale e forza magnetica tapping-mode, e forze elettriche.
Apparato di misura di forze di superficie per sondare nanomeccanica e nanotribologia di materiali, fluidi complessi e rivestimenti di superficie che permette misurazioni dirette di forze normali, adesive e di attrito tra superfici solide.

Latest News

  • Jam session Nanotec… note di scienza su scala nanometrica

    Lecce, 27 settembre 2019 – ex monastero degli Olivetani   “CAR-T: l’alba di una nuova era” con: Attilio Guarini (IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari) introduce e modera: Marco Ferrazzoli (Ufficio Stampa CNR Roma) a cura di: Gabriella Zammillo  

    Le CAR-T (Chimeric Antigens Receptor Cells-T) sono cellule modificate in laboratorio a partire dai linfociti T. Rappresentano una nuova strategia di cura che sfrutta il sistema immunitario per combattere alcuni tipi di tumore come linfomi aggressivi a grandi cellule e leucemie linfoblastiche acute a cellule B. Il prof Attilio Guarini, ematologo all’Istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari, le definisce la “vis sanatrix naturae della antica medicina salernitana”, trattandosi del potenziamento dell’attività citotossica dei linfociti del paziente opportunamente ingegnerizzati per riconoscere e contrastare alcuni tipi di cellule tumorali.

    (altro…)
  • Notte dei Ricercatori

    Lecce, 27 settembre 2019

     

    ex monastero degli Olivetani, ore 18:00 – 24:00

     
      Ritorna puntuale la Notte dei Ricercatori, l’evento più atteso dai tanti appassionati di scienza, ghiotti di conoscenza senza distinzione di età. E sempre più densa di contenuti è la partecipazione del @CnrNanotec che, per l’edizione 2019,  ha reso ancora più appetibile il calendario degli appuntamenti programmati all’interno del progetto europeo #ERN-Apulia  coordinato da Unisalento, tracciando un ideale tour tra gli intriganti campi del sapere che si dipana attraverso narrazioni, illustrazioni, laboratori hand-on, dibattiti, giochi per grandi e piccini e rappresentazioni teatrali. (altro…)
  • WELFARE E PARI OPPORTUNITA’

    14-22 ottobre 2019

     

    Science coffee. Tre scienziate si raccontano: Luisa Torsi, Loretta L del Mercato, Eva Degl’Innocenti
    Bari – Fiera del Levante, 20 settembre 2019 – 17.30

    Luisa Torsi, chimica, docente all’Università degli Studi di Bari e alla ABO Akademi University in Finlandia, tra le protagoniste della mostra della Fondazione Bracco .
    Loretta L del Mercato, biotecnologa – Ricercatrice CNR Nanotec. Esperta nell’uso delle nanotecnologie applicate in campo biomedico. Attualmente la ricerca si concentra sullo sviluppo di modelli cellulari di tumore del pancreas che consentano di testare l’efficacia di diverse terapie anticancro. Coordina il progetto ERC-StG “INTERCELLMED” finanziato dal Consiglio europeo della ricerca (Erc).
    Eva Degl’Innocenti, Direttrice MARTA di Taranto

Job Openings