Fotovoltaico

L’ approvvigionamento di energia è un problema strategico a livello mondiale, da un lato per la carenza di combustibile fossile e dall’ altro per l’ esigenza di trovare soluzioni eco-compatibili per affrontare il riscaldamento globale. Il sole è la fonte di energia rinnovabile più abbondante ed in grado di fornire un’ enorme quantità di energia con un minimo impatto ambientale, per uno sviluppo economico sostenibile.

L’ obiettivo del nostro istituto è di contribuire allo sviluppo di tecnologie fotovoltaiche innovative per la produzione di energia sostenibile e abbondante. Questo scopo è perseguito attraverso un approccio multidisciplinare che coinvolge la preparazione di differenti materiali, configurazioni di dispositivo, e caratterizzazioni foto-fisiche ed elettriche.

Celle Solari con Perovskiti

Motivati dai recenti risultati sulle celle solari basate su perovskiti ibride organico/inorganico, le quali hanno sorpassato l’efficienza delle le celle solari sensibilizzate con colorante, ci proponiamo di sfruttare le proprietà peculiari di questi materiali. In particolare nei nostri studi esploriamo le differenti modalità di preparazione dei materiali, inoltre investighiamo il ruolo di materiali plasmonici (nanoparticelle, materiali iperbolici) nell’ incremento dell’ efficienza e stabilità .

Dispositivi Fotovoltaici basati su Nanocristalli Colloidali 2D & 3D

Esploriamo nuovi approcci per l’ integrazione di nanocristalli colloidali bidimensionali di dicalcogenuri di metallici di transizione (2D-MDC) and nanocristalli colloidali come materiali ad elevato assorbimento e processabili da soluzione per applicazioni fotovoltaiche.

Nanostrutture innovative per Celle Solari Mesoscopiche

Sviluppiamo nuovi elettrodi nanostrutturati con l’utilizzo di nanocristalli colloidali che permettono di controllare l’architettura delle celle solari mesoscopiche alla nanoscala al fine di incrementare l’efficienza di conversione dei dispositivi.

Dispositivi Cromogenici

Le strategie sperimentali sono dedicate all’ uso di materiali innovative con elevate prestazioni per sfruttare il design di nuove architetture di dispositivi a stato solido, con l’ obiettivo di sfruttare i risultati sperimentali verso applicazioni  industriali.

Celle solari ad Eterogiunzione Diffusa

Sfruttiamo questo tipo di architettura per testare nuovi materiali e metodi per incrementare la stabilità all’ aria e l’ efficienza verso la reale applicazione di tali dispositivi.

Celle solari a banda intermedia basate su  Quantum Dots III-V’s

Celle solari a banda intermedia basate su  Quantum Dots III-V’s: Al momento le celle solari a banda intermedia sono al centro di un intenso dibattito teorico e sperimentale in quanto rappresentano una possibilità per superare il limite termodinamico di efficienza ideale previsto dal modello di Schockley-Queisser. L’impiego di quantum dot cresciuti epitassialmente nel sistema dei semiconduttori III/V è strategico in questa applicazione in quanto i livelli energetici su cui questo concetto si basa possono essere ingegnerizzati modificando le proprietà strutturali, morfologiche e composizionali di tali nanostrutture.

Integrazione di materiali basati su grafene in dispositivi PV

La ricerca è focalizzata sullo sfruttamento delle potenzialità  che il grafene ed i materiali 2D correlati offrono per incrementare l’ efficienza dei dispositivi fotovoltaici. Studiamo: (i) il grafene come elettrodo trasparente per sostituire l’ ITO in celle solari inorganiche (basate su giunzioni PN al Si e Schottky) e organiche; (ii) la possibilità di incorporare materiali 2D come materiale attivo, strato di interfaccia ed elettron accettore.

Facilities & Labs

CNR Nanotec @ Lecce

LiCryL @ Rende (CS)

NanoChem @ URT Bari

People

Aurora_rizzoAurora

Rizzo

Ricercatore CNR

Silvia_ColellaSilvia

Colella

Ricercatore Associato

Andrea_listortiAndrea

Listorti

Ricercatore Associato

Luisa_deMarcoLuisa

De Marco

PostDoc CNR

VittoriannaTascoVittorianna

Tasco

Ricercatore CNR

termineRoberto

Termine

Ricercatore CNR

Rosanna_MastriaRosanna

Mastria

PostDoc Associato

Sofia_MasiSofia

Masi

PostDoc Associato

riccardo_ScarfielloRiccardo

Scarfiello

PostDoc Associato

Sonia_caralloSonia

Carallo

Tecnico CNR

Pierluigi_cossariPierluigi

Cossari

Ricercatore Associato

Giovanni_BrunoGiovanni

Bruno

Dirigente di Ricerca CNR Associato

Maria_LosurdoMaria

Losurdo

Dirigente di Ricerca CNR

mariamichelgiangregorio_researcherMaria Michela

Giangregorio

Ricercatore CNR

giuseppevalerioBianco_researcherGiuseppe Valerio

Bianco

Ricercatore CNR

albertosacchetti_technicianAlberto

Sacchetti

Tecnico CNR

Publications

    1. A. Loiudice, A. Rizzo, G. Grancini, M. Biasiucci, M. R. Belviso, M. Corricelli, M. L. Curri, M. Striccoli, A. Agostiano, P. D. Cozzoli, A. Petrozza, G. Lanzani, G. Gigli, Fabrication of flexible all-inorganic nanocrystal solar cells by room-temperature processing, Energy and Environmental Science, 6, 1565-1572, (2013) ISSN: 1754-5692;
    2. C. Giansante, R. Mastria, G. Lerario, L. Moretti, I. Kriegel, F- Scotognella, G. Lanzani, S. Carallo, M. Esposito, M. Biasiucci, A. Rizzo, G. Gigli, Molecular-Level Switching of Polymer/Nanocrystal Non-Covalent Interactions and Application in Hybrid Solar Cells, Adv. Funct. Mater. 25, 111-119 (2015)
    3. R. Mastria, A. Rizzo, C. Giansante, D. Ballarini, L. Dominici, O. Inganäs, G. Gigli, Role of Polymer in Hybrid Polymer/PbS Quantum Dot Solar Cells, J. Phys. Chem. C, 119, 14972-14979 (2015);
    4.  V. Roiati, S. Colella, G. Lerario, L. De Marco, A. Rizzo, A. Listorti, G. Gigli, Investigating charge dynamics in halide perovskite-sensitized mesostructured solar cells, Energy and Environmental Science, 7, 1889-1894 (2014);
    5. V. Roiati, E. Mosconi, A. Listorti, S. Colella, G. Gigli, F. De Angelis, Stark Effect in Perovskite/TiO2 Solar Cells: Evidence of Local Interfacial Order, Nano Lett. 14, 2168-2174 (2014)
    6. S. Colella, E. Mosconi, G. Pellegrino, A. Alberti, V. L. P. Guerra, S. Masi, A. Listorti, A. Rizzo, G. G. Condorelli, F. De Angelis, G. Gigli, Elusive Presence of Chloride in Mixed Halide Perovskite Solar Cells, J. Phys. Chem. Lett. 5, 3532-3538 (2014)
    7. S. Masi, S. Colella, A. Listorti, V. Roiati, A. Liscio, V. Palermo, A. Rizzo, G. Gigli, Growing perovskite into polymers for easy-processable optoelectronic devices, Scientific Reports 5, 725 (2015);
    8. A. Listorti, E. J-. Juarez-Perez, C. Frontera, V. Roiati, L. Garcia-Andrade, S. Colella, A. Rizzo, P. Ortiz, I. Mora-Sero, Effect of Mesostructured Layer upon Crystalline Properties and Device Performance on Perovskite Solar Cells, J. Phys. Chem. Lett. 6, 1628-1637 (2015)
    9. V. L. P. Guerra, D. Altamura, V. Trifiletti, S. Colella, A. Listorti, R. Giannuzzi, G. Pellegrino, G. G. Condorelli, C. Giannini, G. Gigli, A. Rizzo, Implications of TiO2 surface functionalization on polycrystalline mixed halide perovskite films and photovoltaic devices, J. Mater. Chem. A 3, 20811-20818 (2015);
    10. S. Masi, A. Rizzo, F. Aiello, F. Balzano, G. Uccello-Barretta, A. Listorti, G. Gigli, S. Colella, Multiscale morphology design of hybrid halide perovskites through a polymeric template, Nanoscale7, 18956-18963(2015);
    11. De Marco, L., Manca, M., Buonsanti, R., Giannuzzi, R., Malara, F., Pareo, P., Martiradonna, L., Giancaspro, N.M., Cozzoli, P.D., Gigli, G., High-quality photoelectrodes based on shape-tailored TiO2 nanocrystals for dye-sensitized solar cells, Journal of Materials Chemistry, 2011, 21 (35), pp. 13371-13379.
    12. A. Cannavale,   G. E. Eperon, P. Cossari, A. Abate, H. J. Snaith, G. Gigli, Perovskite photovoltachromic cells for building integration, Energy Environ. Sci. 8, 1578-1584 (2015);
    13. Buonsanti,R.,Carlino,E.,Giannini,C., Altamura,D., De Marco,L., Giannuzzi,R., Manca,M., Gigli,G., Cozzoli, P.D., Hyperbranched anatase TiO2 nanocrystals: Nonaqueous synthesis, growth mechanism, and exploitation in dye-sensitized solar cells”, Journal of the American Chemical Society, 2011, 133 (47), pp. 19216-19239.
    14. De Marco, L., Manca, M., Giannuzzi, R., Belviso, M. R., Cozzoli, P. D., Gigli, G., Shape-tailored TiO2 nanocrystals with synergic peculiarities as building blocks for highly efficient multi-stack dye solar cells, Energy Environ. Sci., 2013, 6, 1791-1795
    15. Agosta, R., Grisorio, R., De Marco, L., Romanazzi, G., Suranna, G. P., Gigli, G., Manca, M., An engineered co-sensitization system for highly efficient dye solar cells, Chem. Commun., 2014, 50, 9451-9453.
    16. Grisorio, R., De Marco, L., Agosta, R., Iacobellis, R., Manca, M., Mastrorilli, P., Gigli, G., Suranna G. P.,Enhancing dye-sensitized solar cell performances by fine molecular engineering: towards highly efficient pi-extended organic sensitizers, ChemSusChem, 2014, 7, 2659–2669.
    17.  De Marco, L., Di Carlo, G., Giannuzzi, R., Manca, M., Riccucci, C., Ingo, G.M., Gigli, G., Highly efficient photoanodes for dye solar cells with a hierarchical meso-ordered structure, Physical Chemistry Chemical Physics, 2013, 39, 16949-16955.
    18. Alberti, A., De Marco, L., Pellegrino, G., Condorelli, G., Giannuzzi, R., Scarfiello, R., Manca, M., Spinella, C., Gigli, G., La Magna, A., A combined strategy to realize efficient photoelectrodes for low temperature fabrication of dye solar cells, ACS Applied Materials & Interfaces, 2014, 6, 6425–6433.
    19. Agosta, R., Giannuzzi, R., De Marco, L., Manca, M., Belviso, M., Cozzoli, P. D., Gigli, G., Electrochemical Assessment of the Band-Edge Positioning in ShapeTailored TiO2‑Nanorod-Based Photoelectrodes for Dye Solar Cells, J. Phys. Chem. C, 2013, 117, 2574−2583
    20. Capodilupo, A. De Marco, L., Fabiano, E., Giannuzzi, R., Scrascia, A., Carlucci, C., Corrente, G. A., Cipolla, M. P., Gigli, G., Ciccarella, G., New organic dyes based on dibenzofulvene bridge for highly efficient dye–sensitized solar cells, J. Mater. Chem. A, 2014, 2, 14181-14188.
    21. A. Creti, V. Tasco, A. Cola, G. Montagna, I. Tarantini, A. Salhi, A. Al-Muhanna, A. Passaseo, M. Lomascolo, Role of charge separation on two-step two photon absorption in InAs/GaAs quantum dot intermediate band solar cells,   Appl. Phys. Lett. 108, 063901 (2016);
    22. M.M. Giangregorio, M. Losurdo, G.V. Bianco, E. Dilonardo, P. Capezzuto, G. Bruno., Synthesis and characterization of plasmon resonant gold nanoparticles and graphene for photovoltaics, Materials Science and Engineering B 178, 559– 567 (2013);
    23. Maria Losurdo, Maria M. Giangregorio, Giuseppe V. Bianco, Alberto Sacchetti, Pio Capezzuto, Giovanni Bruno, Enhanced absorption in Au nanoparticles/a-Si:H/c-Si heterojunction solar cells exploiting Au surface plasmon resonance Solar Energy Materials & Solar Cells, 93, 1749–1754 (2009)

Patents

Project

EFOR: Energia da FOnti Rinnovabili (2011-2014)

Dispositivi Solari a Coloranti di Nuova Generazione: Sensibilizzatori e Conduttori Nano Ingegnerizzati, Project No. 20104XET32 “DSSCX” (MIUR-PRIN 2010-2011)

2D-ECO: Two-Dimensional Colloidal Metal Dichalcogenides based Energy-Conversion Photovoltaics, (MIUR – Programma SIR 2014), (2015-2017)

MAAT – Molecular nAnotechnology for heAlth and environmenT, PON R&C 2007-2013(2012-2015)

MEM4WIN – ultra thin glass MEMbranes for advanced, adjustable and affordable quadruple glazing WINdows for zero-energy buildings  (EC F-P7, 2013-2016), (2012-2016)

Latest News

Scholar-in-Training Award dell'AACR a Marta Cavo

Lecce, 15/01/2020
Marta Cavo, giovane assegnista di ricerca ERC all'istituto di Nanotecnologia del CNR di Lecce, si è aggiudicata lo “Scholar-in-Training Award” (USD $625) dell'American Association for Cancer Research (AACR). La selezione premia la sua partecipazione alla conferenza internazionale "The Evolving Landscape of Cancer Modeling”, organizzata dall'American Association for Cancer Research (AACR), che si terrà nei giorni 2-5 Marzo 2020 a San Diego, California, dove presenterà il lavoro  “Quantifying stroma-tumor cell interactions in three-dimensional cell culture systems” . Link al convegno: https://www.aacr.org/Meetings/Pages/MeetingDetail.aspx?EventItemID=198&DetailItemID=975

Link alla descrizione del premio: https://www.aacr.org/Meetings/PAGES/TRAVEL%20GRANTS/AACR-SCHOLAR-IN-TRAINING-AWARDS-OTHER-CONFERENCES-AND-MEETINGS___36A82A.ASPX#.U9p4raPg_j5

I° meeting TecnoMed Puglia

Lecce, 05 dicembre 2019 - Aula Rita Levi Montalcini - CNR NANOTEC Lecce

Si terrà domani, giovedì 05 dicembre, con inizio alle ore 14.00 presso l'aula Rita Levi Montalcini del Cnr Nanotec, il "I° meeting TecnoMed Puglia: Tecnopolo per la medicina di precisione". Il meeting mira a fare il punto sulle attività programmate, sullo stato di avanzamento e sugli highlights.

Puoi scaricare la locandina da qui

Jam session Nanotec... note di scienza su scala nanometrica

Lecce, 27 settembre 2019 - ex monastero degli Olivetani   "CAR-T: l'alba di una nuova era" con: Attilio Guarini (IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari) introduce e modera: Marco Ferrazzoli (Ufficio Stampa CNR Roma) a cura di: Gabriella Zammillo  

Le CAR-T (Chimeric Antigens Receptor Cells-T) sono cellule modificate in laboratorio a partire dai linfociti T. Rappresentano una nuova strategia di cura che sfrutta il sistema immunitario per combattere alcuni tipi di tumore come linfomi aggressivi a grandi cellule e leucemie linfoblastiche acute a cellule B. Il prof Attilio Guarini, ematologo all’Istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari, le definisce la “vis sanatrix naturae della antica medicina salernitana”, trattandosi del potenziamento dell’attività citotossica dei linfociti del paziente opportunamente ingegnerizzati per riconoscere e contrastare alcuni tipi di cellule tumorali.

 

Le CAR-T possono quindi essere definite un “farmaco vivente” proprio perché prodotto a partire dalle cellule dello stesso paziente aprendo così ad un nuovo mondo, considerato che i farmaci convenzionali sono prodotti da sostanze chimiche o, in alternativa, sono anticorpi prodotti in laboratorio dai biologi. Un trattamento estremamente complesso e costoso, non sempre applicabile, ma laddove possibile, dai risultati incoraggianti per le aspettative di vita. Lo sviluppo di nuove tecnologie per la produzione di CAR-T è parte integrante delle attività di ricerca condotte dal TecnoMed Puglia, il TecnoPolo per la Medicina di Precisione, coordinato da Giuseppe Gigli direttore del Cnr Nanotec di Lecce, e che nel suo nucleo fondatore vede anche l’IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari, il Centro di malattie neurodegenerative e dell’invecchiamento cerebrale dell’Università di Bari con sede presso l’Ospedale " G. Panico" di Tricase e la Regione Puglia.

 

L'evento apre la nuova stagione della rassegna divulgativa "Jam session Nanotec: note di scienza su scala nanometrica", un progetto Cnr Nanotec di Gabriella Zammillo, realizzato in collaborazione con Liberrima.

A condurre e moderare la serata, Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa dal CNR.   Puoi scaricare la locandina da qui