Dispositivi Avanzati

In stretta correlazione con  lo sviluppo della vasta gamma di materiali innovativi studiati in NANOTEC, l’area  Advanced Devices si focalizza sull’uso e integrazione di questi materiali in strutture multifunzionali e dispositivi di nuova generazione per applicazioni avanzate. Utilizzando approcci sia di tipo bottom-up che top-down, particolare enfasi è posta allo studio e lo sviluppo di innovative procedure  tecnologiche anche su scala nanometrica, per consentire la fabbricazione e la realizzazione di (nano) strutture, microarray e componenti discreti elettronici e/o fotonici di diretto interesse industriale per una vasta gamma di applicazioni. Dispositivi innovativi, quali nuove sorgenti di luce a risparmio energetico, dispositivi elettronici ad alta velocità e basso consumo, dispositivi fotovoltaici di terza generazione,  dispositivi spintronici basati su singole molecole /nanoparticelle magnetiche e su trasporto di carica /spin, sensori avanzati e dispositivi catalitici sono studiati  con un approccio multidisciplinare fino alla realizzazione a livello prototipale.

Fotovoltaico

L’ approvvigionamento di energia è un problema strategico a livello mondiale, da un lato per la carenza di combustibile fossile e dall’ altro per l’ esigenza di trovare soluzioni eco-compatibili…

Convertitori di Energia Meccanica

I dispositivi per il recupero di energia sfruttando le vibrazioni e l’energia meccanica presente nell’ambiente, sono promettenti per la realizzazione di sistemi energetici sostenibili da impiegare…

Optronic

Sensori Optoelettronici

Le attività di ricerca hanno l’obiettivo di sviluppare nuove eterostrutture che combinano materiali semiconduttori ad alta mobilità con materiali bidimensionali, e sistemi plasmonici per l’architettura…

Dispositivi a base di film di diamante

L’obiettivo di questa linea di ricerca è investigare prototipi di dispositivi avanzati a base di film di diamante MWPECVD e strati di particelle di nanodiamante. Per ogni applicazione le differenti…

__Spintronics Entry2

Spintronica

Il notevole trend di miglioramento delle prestazioni nell’industria elettronica descritto dalla legge di Moore sta oggi incontrando crescenti difficoltà a causa di limitazioni fondamentali…

Latest News

Disordered serendipity: a glassy path to discovery

A workshop in honour of Giorgio Parisi’s 70th birthday

19-21 Settembre 2018 - Roma

Università La Sapienza

Con l'occasione della celebrazione del 70-esimo compleanno di Giorgio Parisi, la conferenza "Disordered serendipity: a glassy path to discovery" riunisce a Roma molti tra i maggiori esperti mondiali nel campo dei sistemi complessi. Al fine di rappresentare la vastità delle tematiche che Giorgio Parisi ha toccato nei suoi studi dei sistemi disordinati, la conferenza spazia da analisi fondamentali e rigorose di meccanica statistica dei sistemi disordinati a discipline affini, quali la biologia e la computer science. Queste tematiche sono accomunate dalla presenza di fenomeni vetrosi, che Giorgio Parisi ha studiato con risultati notevoli.

 

https://sites.google.com/site/disorderedserendipity/

Il fisico Giorgio Parisi eletto presidente dell'Accademia dei Lincei

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

La più antica accademia del mondo ha un nuovo Presidente

Roma, 22 Giugno 2018

Siamo lieti di annunciare che il prof Giorgio Parisi, fisico della Università La Sapienza di Roma e Associato Cnr Nanotec, è il nuovo Presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. A lui le nostre più vive congratulazioni e gli auguri di buon lavoro.

ANSA.IT[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Costituzione del nuovo Ispc-Cnr

IV incontro - nuovo Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale - CNR

Lecce, 20 aprile 2018

Aula Rita Levi Montalcini - ore 11:00

CNR NANOTEC c/o Campus Ecotekne

Per comunicazioni inerenti il processo di riorganizzazione potete scrivere a: infonuovoispc@cnr.it

Tutte le informazioni che riguardano gli incontri, compresi gli indirizzi dello streaming, li trovate sul sito http://www.ispc.cnr.it

Informazioni logistiche: goo.gl/ZieUad