Facilities & Labs

L’infrastruttura di ricerca di Lecce consta di oltre 12000 metri quadrati tra laboratori e camere pulite, organizzati in sette facility dove si sviluppano nuove idee per materiali funzionali come ossidi, semiconduttori o biomolecole e la loro applicazione in dispositivi e sistemi di nuova generazione. Le facility Advanced Materials e Chemistry sono dedicate allo sviluppo di approcci bottom-up per la sintesi di nano-materiali; i laboratori denominati Nanofabrication e Devices utilizzano tecnologie avanzate di micro e nanofabbricazione per la trasformazione di questi materiali in dispositivi innovativi. Nel Bio Lab è possibile ingegnerizzare sistemi biologici multifunzionali e manipolare colture cellulari. Completano il sistema la facility Characterization, dove vengono usate le più avanzate tecniche di analisi morfologica/strutturale di materiali e di caratterizzazione di dispositivi, e la facility Photonics per studi ottici ad alta risoluzione.

I principali laboratori di P.LAS.M.I. Lab @ Bari sono:

• Cluster High Performance Computing per sostenere il lavoro computazionale di Modellizzazione dei Plasmi ed un database di dati sui processi elementari rilevanti per la modellizzazione cinetica stato-a-stato dei gas ionizzati
• Laboratori di spettroscopia per la diagnostica laser dei plasmi
• Laboratori per la LIBS a singolo e doppio impulso
• Laboratorio per la MWPECVD

Le attività scientifiche sono focalizzate sulla fisica e la chimica della materia soffice e sulla sua applicazione in sistemi strutturati per micro / nano-ottica / fotonica / fluidica avanzata.
Nuovi materiali nanostrutturati compositi sono realizzati attraverso processi bottom-up e bottom-up / top-down ibridi. Materiali plasmonici, metamateriali e micro / nano materiali strutturati, ingegnerizzati con diversi metodi, sono fabbricati e utilizzati in molti campi: raccolta di energia, nuove piattaforme sensoristiche e bio-medicina.

L’attività di ricerca della sede secondaria di Roma, denominata Soft and Living Matter Lab, si sviluppa intorno agli studi di tissue engineering e medicina rigenerativa, tomografia, biologia quantitativa, meccanica statistica, fotonica, litografia soft, microfluidica, materia attiva, micromanipolazione olografica, microscopia morfologica e ottica, con applicazioni nei settori della salute, dell’ambiente, dei beni culturali, dei dispositivi lab-on-chip, e dell’energia

Facilities @ NanoCheM  sono distribuite su 8 laboratori.

Tre laboratori sono dedicati alla crescita di materiali e lavorazione per mezzo di processi assistiti da plasma: •Graphene and 2D Materials Lab,  •Chemical Vapor Deposition (CVD) Lab,  •Plasma Technologies Lab. Un laboratorio include facilities per la manipolazione di interazioni cellulari con biomateriali:  •Bio Lab. Un laboratorio accessorio è dedicato a •wet chemistry. Gli altri tre laboratori sono dedicati alla caratterizzazione avanzata: •Chemical-Structural,  •Optical and  •Electrical characterizations. Oltre alle attrezzature presenti in questi laboratori ve ne sono disponibili altre presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari,  (SEM, XPS, Caratterizzazione chimica, e altri).

Latest News

  • TERAMETANANO – International Conference on Terahertz Emission, Metamaterials and Nanophotonics

    TERAMETANANO – IV ed.

     

    Castello Carlo V, Lecce 27 -31 Maggio 2018

     

    The IV edition of TERAMETANANO, the International Conference on Terahertz Emission, Metamaterials and Nanophotonics, will take place in Lecce (Italy) from 27 to 31 of May 2019 in the 16th-century Castle of Charles V   with two special nights that will be held in an original Theatre of Roman period. (altro…)

  • Al via la fase 2 del Tecnopolo per la medicina di precisione

    Firmata convenzione tra Regione, Università e Cnr per avvio seconda fase del Tecnopolo

    Bari, 27 novembre 2018 

    Sottoscritto stamane l’accordo tra Regione PugliaCnr Consiglio nazionale delle ricerche, Irccs Giovanni Paolo II di Bari e Università di Bari per l’avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione. Sede del tecnopolo, il CnrNanotec.

    (altro…)

  • Alessandro Polini, si aggiudica l’LushPrize2018

    Alessandro Polini, si aggiudica l’LushPrize2018

    Berlino, 16 novembre 2018 

    Alessandro Polini , giovane ricercatore presso l’Istituto di Nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nanotec) di Lecce, si è aggiudicato il Lush Prize 2018 categoria ‘Giovani ricercatori’, il premio che incoraggia le idee che promuovono la sperimentazione non animale.

    (altro…)

Highlights